Notizie locali
Pubblicità
Cameraman ferito durante disordini a Catania contro Dpcm

Catania

Cameraman ferito durante disordini a Catania contro Dpcm

Di Redazione

Catania - Il Gruppo siciliano dell’Unione nazionale cronisti italiani esprime solidarietà al cameraman dell’emittente televisiva Rei Tv, Lorenzo Nicotra, ferito ieri in via Etnea a Catania durante la manifestazione contro il Dpcm per contenere il diffondersi del Covid-19. L’operatore, che era assieme al collega Filippo Romeo, presidente della sezione catanese dell’Unci, è stato colpito al volto da una scheggia di una bomba carta deflagrata a pochi metri dalla troupe. Ha riportato un’ecchimosi sull'arcata sopraccigliare sinistra, giudicata dai sanitari guaribile in cinque giorni.

Pubblicità

«Questo nuovo episodio di violenza - afferma l’Unci Sicilia in una nota - colpisce ancora una volta il lavoro di cronisti che, tra mille difficoltà, continuano a raccontare con passione e abnegazione quanto accade nei territori dell’isola colpiti dall’emergenza sanitaria, garantendo così a telespettatori e lettori il diritto ad essere correttamente informati. L’Unci Sicilia esprime solidarietà al collega ferito, auspica che i responsabili vengano individuati e perseguiti e fa appello al Prefetto di Catania perché nei momenti di maggiore pressione della piazza venga garantita l’agibilità professionale dei giornalisti».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA