Notizie locali
Pubblicità
Catania, non si ferma all'alt della Polizia e rischia di investire agenti: denunciato

Catania

Catania, non si ferma all'alt della Polizia e rischia di investire agenti: denunciato

Di Redazione

Catania - Agenti del Commissariato Nesima, nel corso di un posto di controllo in via Géza Kertèsz a Catania, hanno intimato lo stop al conducente di una Fiat Panda che stava guidando a velocità sostenuta. Ma, nonostante l’ordine ricevuto, l’uomo alla guida del veicolo, anziché rallentare, ha accelerato repentinamente, mettendo in serio pericolo l’incolumità dei poliziotti i quali sono stati costretti a ripararsi dietro l’auto di servizio per non essere investiti.

Pubblicità

La macchina ha proseguito ad alta velocità, nel tentativo di far perdere le proprie tracce, imboccando la via Sebastiano Catania, evitando di poco la collisione con un’altra autovettura che stava transitando nel senso opposto. I due componenti della pattuglia sono, però, riusciti a rilevare la targa del veicolo, a comunicarla tempestivamente alla Sala operativa della Questura per la sua ricerca e a vedere nitidamente le fattezze fisiche del conducente che, all’interno dell’abitacolo, trasportava altri due soggetti di sesso maschile non meglio individuati. In fase degli accertamenti è stato appurato che la Panda era stata noleggiata e, attraverso il documento d’identità riportato nel contratto, gli investigatori sono risaliti alle generalità di C.C.D., 24 anni, noto alle Forze dell’Ordine per i suoi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti e per rapina. Lo stesso è stato anche riconosciuto come il conducente dell’auto sfuggita al controllo.

Gli agenti, dopo accurate ricerche, sono riusciti a rintracciare il giovane, lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, contestandogli anche la violazione delle norme anti-Covid19 e l’inosservanza delle disposizioni del Codice della Strada avendo messo in serio pericolo la circolazione stradale e l’incolumità pubblica.

Le verifiche dei poliziotti sono state estese anche all’attività di noleggio auto, dov’era stata affittata la Panda, sita in via Galermo. Il titolare, S.G.A. cl. 96, è risultato aver omesso la comunicazione della S.C.I.A. e l’aggiornamento della destinazione d’uso di 5 autovetture, a lui intestate, che venivano impropriamente utilizzate per il noleggio senza conducente. Sulla base di quanto appurato gli agenti hanno intimato al contravventore la chiusura dell’attività sino all’avvenuta comunicazione alla locale Direzione Attività Produttive di Catania e hanno sottoposto a fermo amministrativo i cinque veicoli.



Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: