Notizie locali
Pubblicità
Catania, 54 scooter cinesi sequestrati al porto: prezzi per evadere dazi

Catania

Catania, 54 scooter cinesi sequestrati al porto: prezzi per evadere dazi

Di Redazione

CATANIA - Funzionari dell’ufficio di Catania dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli (Adm), nell’ambito dei controlli effettuati in fase di sdoganamento, hanno sequestrato 54 scooter a pedalata assistita di origine e provenienza cinese destinati a un’azienda palermitana. Da controlli sulle merci sbarcate nel porto del capoluogo etneo è emerso un meccanismo di frode che, mediante l’utilizzo di documentazione, etichette e targhette apposte sui mezzi non coerenti con le caratteristiche effettive della merce, avrebbe consentito di sottrarre all’accertamento i dazi addizionali del 79,3 % previsti per contrastare il cosiddetto dumping economico, ovvero l'importazione di prodotti il cui prezzo è notevolmente inferiore a quello praticato dalla produzione nazionale.
L’importatore italiano è stato denunciato per contrabbando aggravato che prevede la reclusione da tre a cinque anni e una sanzione da 92.928 a 185.856 euro, pari, cioè, da cinque a dieci volte l’ammontare dei dazi evasi. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: