Notizie locali
Pubblicità

Catania

Campi di paddle non a norma alla Plaia di Catania: scatta il sequestro

Di Carmela Marino

Catania - A seguito di una segnalazione pervenuta alla Capitaneria di porto di Catania, i militari della Guardia costiera hanno eseguito il sequestro preventivo di un’area di 400 m2 destinata alla realizzazione di 2 campi da paddle a pochi passi dal mare della Plaia di Catania, dandone comunicazione alla competente Autorità Giudiziaria. L’area, benché in concessione, era sprovvista delle previste autorizzazioni necessarie all’installazione dell’impianto sportivo, che all’atto del controllo, risultava in avanzato stato realizzazione; delimitazione con cordoli in cemento, posa del “tessuto non tessuto”, per il riempimento di graniglia necessario alla creazione della base d’appoggio per la successiva installazione dei due campi.

Pubblicità

L’intervento condotto dai militari della Capitaneria di porto di Catania ha così consentito di accertare l’abuso perpetrato ai danni dell’ambiente costiero.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: