Notizie locali
Pubblicità

Catania

L'Etna torna ad eruttare e a sbuffare cenere: disagi e ritardi per voli nell'aeroporto di Catania

Di Redazione

Catania - Nel primo pomeriggio di oggi pareva si fosse quietato, tanto che un comunicato dell'Ingv di Catania riportava di un raffreddamento del trabocco lavico che si era generato durante il penultimo evento di fontana di lava. E invece subito dopo l'Etna è tornato a farsi sentire e a farsi vedere con un nuovo episodio di fontane di lava al Cratere di Sud-Est dell'Etna, che sta producendo una colonna eruttiva alta circa 6500 m (sopra il livello del mare); una nube eruttiva si sta dirigendo verso sud-est o sud-sudest. 

Pubblicità

La ricaduta copiosa di cenere è ben visibile alle pendici del vulcano così come in molti comuni pedemontani che, a seconda dei venti o della direzione, solitamente sono i primi a dover fare i conti con scope, aspiratori e ramazze. 

Anche l'aeroporto Fontanarossa di Catania sta risentendo degli effetti eruzione e cenere lavica. Lo scalo resta operativo ma i voli in arrivo e in partenza nella serata di oggi e nelle prime ore del mattino di domani, 5 giugno, stanno subendo ritardi e disagi.




 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: