Notizie locali
Pubblicità

Catania

Serie C, Cristiano Lucarelli è il nuovo allenatore del Catania

Di Giovanni Finocchiaro

CATANIA - Lucarelli e il Catania adesso sono ufficialmente uniti. Il club rossazzurro ha annunciato la firma del tecnico toscano con un comunicato: "Il Calcio Catania comunica di aver affidato l’incarico di responsabile tecnico della prima squadra al signor Cristiano Lucarelli, nato a Livorno il 4 ottobre 1975. Il nuovo allenatore rossazzurro, che sarà ufficialmente legato al nostro club dal 1° luglio 2017, ha sottoscritto un contratto di durata biennale".

Pubblicità

 

Con Lucarelli arrivano anche l'allenatore in seconda Richiard Vanigli, il collaboratore tecnico Alessandro Conticchio, il video analyst Ivan Alfonso, il responsabile della preparazione Alberto Bartali che aveva lavorato con Spalletti allo Zenit San Pietroburgo e in precedenza anche nel Catania allenato da Walter Zenga nel 2008-9. Confermati il preparatore dei portieri, Marco Onorati, il preparatore e addetto alla riabilitazione Giuseppe Colombino, il team manager, Emanuele Passanisi.

 

Lucarelli sarà presentato a Torre del Grifo il 4 luglio, martedì, alle 15.30. L'ad Lo Monaco ha ammesso: "Adesso comincia la nostra campagna rafforzamento, dal 26 saremo molto attivi sul mercato, anche se abbiamo già annunciato Lodi e abbiamo un paio di affari già virtualmente conclusi".

 

Cristiano Lucarelli era arrivato a Catania in mattinata. Il tecnico livornese s'era imbarcato da Pisa giungendo all'aeroporto di Fontanarossa per raggiungere subito Torre del Grifo e discutere con l'ad Pietro Lo Monaco il contratto biennale.

 

Per approdare al Catania, Lucarelli ha anche rifiutato proposte economiche più allettanti e la possibilità di discutere con un paio di club di Serie B: "La mia parola vale più di una carta da firmare" ha dichiarato sul nostro giornale in edicola facendo intendere di avere tutte le intenzioni per arrivare presto a un accordo.

 

Nell'edizione in edicola una pagina dedicata al Catania calcio

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: