Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, grandi chiazze di schiuma a mare ma non è inquinamento

Di Pinella Leocata

CATANIA - Enormi chiazze di schiuma si allargano sotto costa al Lungomare e altre strisce di bianco candido screziano il blu dell’acqua al largo. E se domenica il mare agitato lasciava pensare che tanta schiuma fosse effetto della violenza delle onde contro gli scogli, ieri, il mare piatto, sollecitava dubbi sulla qualità dell’acqua, sul possibile inquinamento da scoli e detersivi.

Pubblicità

La schiuma è di tale consistenza da creare, con l’acqua agitata, un effetto insolito: quello di una raffica di neve che arriva dal mare. Un’immagine spiazzante per chi, domenica scorsa, si trovava a passeggiare all’altezza di piazza Nettuno. Impossibile che sia neve. Cos’è allora? Frammenti di carta spinti dalla forza dell’acqua e del vento? Impossibile che siano tutti di dimensioni simili e di un bianco essenziale. E allora? C’è chi arriva a pensare che possano essere i petali dei capperi in fiore in questo periodo. Ad avvicinarsi ai «fiocchi» di bianco atterrati sul prato verde si scopre che è schiuma compatta che dopo qualche secondo si dissolve e scompare.

L’assessore all’Ambiente non ha avuto segnalazioni, ma assicura che attiverà i servizi per capire di che si tratta. Ma la Capitaneria di Porto assicura che si tratta di mucillagine, di alghe, un fenomeno provocato dal gran caldo dei giorni scorsi e dal mare agitato. Le chiazze di mucillagine si dissolveranno a poco a poco. Esclude che si possa trattare di inquinamento, visto che non siamo ancora in piena estate quando la pressione antropica si fa sentire con tutti i suoi effetti negativi, e assicura che, comunque, vengono effettuati prelievi e analisi periodiche per valutare la salute del mare, anche a tutela di quella dei bagnanti.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA