home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

È la giornata mondiale della Nutella, la crema spalmabile più amata (nonostante l'olio di palma)

Alla fine la Ferrero è riuscita a superare indenne anche le polemiche sulla materia grassa utilizzata tra gli ingredienti

È la giornata mondiale della Nutella, la crema spalmabile più amata (nonostante l'olio di palma)

TORINO - Tutti uniti nel nome della Nutella, la crema spalmabile di nocciole che è uno dei brand alimentari più forti e amati nel mondo. Si celebra oggi il 'World Nutella Day': gli appassionati di tutto il mondo si danno appuntamento sui social media, a casa e in ufficio con i colleghi per condividere storie e ricette e per assaporare il gusto della celeberrima crema gianduia di cioccolato e nocciole inventata nel 1964 dall’imprenditore dolciario Michele Ferrero e che ha conquistato tutto il mondo.

L’iniziativa del "World Nutella Day" è stata creata nel 2007 dalla blogger americana Sara Rosso, che decise di creare una giornata celebrativa per riunire la community mondiale a condividere la passione per Nutella.

L’anno scorso nel giorno della festa la parola Nutella è stata menzionata su social una volta ogni 0,5 secondi, a testimonianza di quanto la crema spalmabile sia amata nel mondo nonostante le campagne contro l'olio di palma, difeso strenuamente dalla casa produttrice. Negli ingredienti della crema Ferrero infatti al primo posto c'è lo zucchero seguito però dall’olio di palma e solo al terzo posto ci sono le nocciole con il 13%, l'ingrediente che caratterizza il prodotto.

In commercio ci sono tante altre creme spalmabili che contengono un quantitativo di nocciole due volte o tre superiore e come materia grassa non utilizzano l'olio palma ma spesso l’eccellente burro di cacao. Eppure nessuna è mai riuscita a scalzare la Nutella dal podio delle creme spalmabili più vendute. La Nutella detiene infatti detiene l’82% del valore del mercato delle spalmabili.

Ma qual è il segreto del successo della Nutella? Prima di tutto il gusto, tanto che una crema alla nocciola è considerata più buona quando si avvicina al gusto della Nutella. E poi le strategia di vendita: secondo una indagine Ipsos, "The Most Influential Brands" Nutella (al quinto posto) viene percepito come marchio "all'avanguardia e affidabile", pervasivo in termini di pubblicità e capillarità distributiva. E poi la ha vinto anche la battaglia sull'olio di palma: a difenderlo era stata solo Ferrero, in particolare per quanto riguarda la ricetta della Nutella. Ad opporsi alla crema spalmabile più amata, la cui ricetta si basa proprio sull'olio di palma, era stata persino la ministra francese Ségolène Royal. Ferrero aveva difeso l'ingrediente con studi e convegni, insistendo sull'esistenza di una filiera controllata e lavorando a un nuovo processo di raffinazione a basse temperature. E alla fine ha avuto ragione perché l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha rivisto la sua prima valutazione sull'olio di palma che aveva scatenato la campagna contro questo prodotto. 

Creata nel 1964 da Michele Ferrero, il 'patriarca' dell'azienda piemontese scomparso nel 2015, la Nutella ha invaso continuamentye i mercati di tutto il mondo, diventando uno dei prodotti alimentari più amati. «Produciamo Nutella con cura in tutto il mondo - sottolinea il gruppo dolciario - e ci assicuriamo che i nostri consumatori siano completamente soddisfatti dell'esperienza unica fornita da Nutella, attraverso frequenti e solidi test di gusto». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP