Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Chef, pasticceri e piatti d'autore: a Catania al via "Cibo Nostrum"

Di Redazione

CATANIA - Al via domani «Cibo nostrum», la festa della cucina organizzata dalla Federazione italiana cuochi, con il suo Dipartimento solidarietà emergenze, il supporto dell’Unione regionale cuochi siciliani e delle nove associazioni provinciali dell’Isola, con in prima linea quella etnea. Il ricavato sarà devoluto al Dse - Dipartimento solidarietà emergenze Fic, alla Comunità di Sant'Egidio e alla Locanda del Samaritano. Dopo le edizioni degli scorsi anni, a Taormina, quest’anno, l’ottava, si celebra a Catania, alla Villa Bellini, dalle 18 alle 23.

Pubblicità


Sono trecento le postazioni allestite, con chef, cuochi professionisti e pasticceri provenienti da tutte le regioni d’Italia che offrono le loro ricette e preparazioni gastronomiche, con accanto numerosi tra i migliori produttori agroalimentari e 50 cantine siciliane che propongono, in degustazione, il meglio delle loro produzioni. «È un graditissimo ritorno in Sicilia per tutti quanti noi e con importanti novità, a cominciare dallo scenario meraviglioso di Catania», dice il presidente nazionale Fic, Rocco Pozzulo. L'edizione si intreccia a un contesto più ampio, che vede Catania diventare la capitale del gusto d’Italia. Infatti, da domani e fino al 2 aprile, nel capoluogo etneo si svolgerà il trentesimo congresso nazionale della Federazione italiana cuochi, al centro fieristico Le Ciminiere, nell’ampio programma del Cooking Fest, il Salone dell’enogastronomia e delle tecnologie in cucina, organizzato da Expò.


Tra le novità che riguardano Cibo Nostrum, c'è anche l'appuntamento con la Pasta alla Norma, un omaggio che la Federazione renderà, alla città e al Comune di Catania, per sottolineare quanto siano importanti le tradizioni gastronomiche del nostro Paese e quanto le ricette e la loro storia possano unire i popoli. L’appuntamento sarà curato con il supporto, in particolare, dell’Associazione provinciale cuochi etnei, con a capo il neopresidente, lo chef Angelo Scuderi.  

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: