Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Iginio Massari è il miglior pasticcere d'Italia (che ci ricorda gli ingredienti giusti del Panettone)

Di Redazione

Roma - Con 95 punti su un massimo di 100 Iginio Massari, storico patron bresciano della Pasticceria Veneto e oggi proprietario anche dei locali di Milano e Torino, si conferma re indiscusso del mondo della pasticceria ottenendo per il nono anno consecutivo il riconoscimento promosso dalla guida "Gambero Rosso". La premiazione, avvenuta oggi a Roma alla presenza della responsabile Laura Mantovano, ha evidenziato come solo 23 locali in tutta Italia possano ottenere le prestigiose "Tre Torte" ma solo la pasticceria fondata dal Maestro Massari ha potuto ottenere il più alto gradino sul podio.

Pubblicità


"E' con enorme piacere soddisfazione che posso ricevere oggi questo ambito premio" commenta Massari presente a Roma. "Credo che tutto questa sia il riconoscimento di un percorso che viene da molto lontano frutto di un lavoro ricco di passione ededizione che ho coltivato grazie ai miei figli Debora e Nicola e a tutti i membri del mio staff". 

Sulla pagina Fb del maestro, oltre che i tanti articoli a lui dedicati sul riconoscimento appena ricevuto, anche alcuni post dedicati alla preparazione dei panettoni natalizi. E sugli ingredienti da utilizzare, Massari offre delle "dritte" di cui forse è bene ricordarsi al momento dell'acquisto di un buon panettone: 

"In base a un decreto ministeriale del 22 luglio del 2005 il Panettone può chiamarsi tale solo se rispetta determinate condizioni:
- lievito naturale
- presenza di almeno il 4% di tuorli di cat A
- presenza di almeno il 16% di burro
- presenza di almeno il 20% di uvetta e canditi ( arancia e /o cedro)
- farina di grano tenero tipo 00
- zucchero
Si possono utilizzare anche sale, miele, malto, vaniglia e aromi".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA