Notizie locali
Pubblicità
Trovato morto in casa nel Palermitano: eseguito tampone

Covid-19

Trovato morto in casa nel Palermitano: eseguito tampone

Di Redazione

Chiusa Sclafani (Palermo) - C'è apprensione a Chiusa Sclafani per la morte di un uomo di 42 anni. Maurizio Salvatore Contorno non dava segni di vita da due giorni. La zia che gli portava da mangiare non aveva notizia e così ha chiesto l’intervento al Comune e ai carabinieri. L’uomo è stato trovato senza vita nella sua abitazione. Era tornato in paese da circa sei mesi da quando erano morti a Poggibonzi in provincia di Siena sia il padre che la madre. Poi era tornato nel paesino del palermitano dove viveva grazie al reddito di cittadinanza.

Pubblicità

Secondo il medico legale dopo una prima ispezione sul corpo la morte è stata provocata da arresto cardiaco. Sono intervenuti i medici del'Asp e hanno eseguito il tampone per scongiurare qualsiasi dubbio su possibili infezioni. «Adesso siamo in attesa dell’esito - dice il sindaco Francesco Di Giorgio -. Dovrebbe arrivare nelle prossime ore. L’uomo non aveva molti contatti con i cittadini di Chiusa, per lo più con la zia che gli portava da mangiare. Ed è stata proprio lei a fare scattare l’allarme. Solo dopo l’esito del tampone potremmo stabilire eventuali provvedimenti».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: