Notizie locali
Pubblicità
Cronavirus, screening ematico al Policlinico di Catania: diagnosi in 20 minuti

Covid-19

Coronavirus, paura al Policlinico: donna ricoverata da 6 giorni positiva al terzo tampone

Di Giuseppe Bonaccorsi

Allarme al quarto piano del Policlinico di Catania per un altro caso che fa discutere e che necessita a questo punto decisioni immediate anche di quarantena per i medici. Il 16 marzo è stata ricoverata una paziente con una grave patologia vascolare. Successivamente alla donna è stata amputato un piede. La paziente non presentava alcun sintomo e quindi è stata ricoverata in corsia. Ma dopo l’operazione sono cominciati i sintomi. Sono stati effettuati due tamponi che sono entrambi risultati negativi. Sembrava che tutto andasse per il verso giusto, ma al terzo tampone la sorpresa: la donna sarebbe risultata positiva e si è scatenato l’allarme col coinvolgimento di tutto il cosiddetto «quarto piano».

Pubblicità

Nel frattempo la donna è stata trasferita d’urgenza al San Marco. La paziente, però, sarebbe rimasta nel reparto del Policlinico per circa 6 giorni. Tutto il personale è stato sottoposto a tampone, che sarebbe risultato negativo ma dovrà ripeterlo tra 72 ore. Ovviamente non si tratta di un anomalo accesso, visto che la donna non presentava sintomi al momento del soccorso, ma in questo frangente questi medici e infermieri possono stare a contatto con gli altri malati, peraltro fragili? Il caso evidenzia cosa potrebbe accadere se un paziente dovesse presentarsi in un pronto soccorso senza i sintomi del corovavirus, ma con una patologia che richiede una operazione. Per questo l’appello che arriva dal mondo ospedaliero è fare in fretta con le mascherine.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA