Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Coronavirus, primi due pazienti “stubati” all'ospedale di Acireale

Di Redazione

ACIREALE (CATANIA) - Primi due pazienti, positivi al Covid-19, estubati all’Uoc di Anestesia e rianimazione dell’ospedale Santa Marta e Santa Venera di Acireale, nel Catanese. Sono un 64enne, di Catania, ricoverato dal 21 marzo scorso e trattato con azitromicina e idrossiclorochina, e di un 86enne, residente a Zafferana Etnea, in ospedale dal 18 marzo curato con tocilizumab. Respirano autonomamente e si valuta il trasferimento in un reparto di Malattie Infettive della provincia. Nel nosocomio sono 4 i pazienti ricoverati per Covid-19. «Abbiamo seguito due strategie terapeutiche, valutandone preventivamente l’appropriatezza per ciascun paziente - spiega il Giuseppe Rapisarda, direttore dell’Uoc di Anestesia e rianimazione - e i risultati sono positivi. Ringrazio i miei collaboratori per l’impegno e il lavoro di squadra». La Direzione aziendale dell’Asp di Catania esprime «apprezzamento e gratitudine a tutti gli operatori per l'esemplare e encomiabile lavoro che li vede in prima linea in questa emergenza».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA