Notizie locali
Pubblicità
Il Coronavirus ha aumentato il numero delle famiglie povere: donati 400mila euro

Covid-19

Coronavirus, la Sicilia che ha fame: cresce dell'11% la richiesta di aiuti alimentari

Di Redazione

Aumentano del 20%-30% le richieste di aiuto alimentare nel corso dell’emergenza coronavirus, facendo salire a 3,2 milioni le persone che hanno bisogno di aiuto per mangiare per Pasqua.

Pubblicità

E’ quanto emerge da una stima della Coldiretti, sulla base dei sostegni alimentari dei fondi Fead distribuiti da associazioni come la Caritas e il Banco Alimentare.

Le situazioni di difficoltà sono diffuse in tutta Italia ma le maggiori criticità, sottolinea la Coldiretti, si registrano nel Mezzogiorno con il 20% degli indigenti in Campania, il 14% in Calabria e l’11% in Sicilia; situazione diffuse di bisogno alimentare anche nel Lazio (10%) e nella Lombardia (9%) dove più duramente ha colpito l’emergenza sanitaria.

Un’emergenza sociale senza precedente dal dopoguerra contro la quale si è attivata la solidarietà per rafforzare gli interventi sul piano alimentare e per garantire una Pasqua dignitosa a chi soffre. In campo, ricorda la Coldiretti, sono scese molte organizzazioni ma anche quasi 4 italiani su 10 (39%) che in questi giorni stanno partecipando a iniziative di solidarietà per aiutare chi ha più bisogno attraverso donazioni o pacchi alimentari. Tra queste le operazioni di aiuto messe in campo dagli agricoltori con la spesa sospesa.  

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: