Notizie locali
Pubblicità
Coronavirus e migranti, Musumeci a Conte: «Trovata la nave per la quarantena, non ci sono più alibi»

Covid-19

Coronavirus e migranti, Musumeci a Conte: «Trovata la nave per la quarantena, non ci sono più alibi»

Di Redazione

"Una nave per la quarantena degli immigrati, capace di ospitare fino a 488 persone. L'abbiamo trovata: è la Motonave Azzurra della compagnia Gnv, dotata di protocollo sanitario per l'assistenza a bordo di casi di Covid-19 positivi, idonea quindi a garantire le condizioni sanitarie necessarie alla quarantena di sospetti contagi ed attrezzata anche per preparare i pasti giornalieri. Ecco la nostra soluzione, presidente Conte, non ci sono più alibi. Basta solo sottoscrivere il contratto. Ed è un compito del governo nazionale".

Pubblicità

Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. "Non c'è più motivo - prosegue il governatore - di scaricare sulle strutture della Sicilia il peso organizzativo di collocare centinaia di persone immigrate, pronte a sbarcare nei prossimi giorni sulle coste siciliane, vittime di spregiudicati venditori di carne umana. La Sicilia non vuole vivere col Coronavirus la stessa drammatica esperienza della Lombardia: la gente ha paura, i sindaci hanno civilmente lanciato l'allarme, come faccio io da tre giorni. Evitiamo altra tensione sociale. I migranti che rischiano di annegare vanno soccorsi e messi in quarantena. Ma lo si faccia su una nave in rada. E anche presto".

In mattinata una lettera al premier Conte sugli ultimi sbarchi di migranti è stata inviata da 32 sindaci dell’Agrigentino che sollecitano «tutte le misure utili e le strutture necessarie per l’accoglienza e la sicurezza dei migranti nel rispetto delle norme restrittive per il contenimento del Coronavirus».
«Mentre chiediamo grandi sacrifici ai cittadini per evitare il diffondersi del virus - si legge nella missiva - non possiamo assistere a continui sbarchi con soluzioni improvvisate per accogliere i migranti utilizzando luoghi poco sicuri. Alle persone che arrivano vanno garantite accoglienza, sostegno, cure adeguate e tamponi mettendo in tal modo al sicuro la salute degli operatori e delle comunità che li ospitano».
I sindaci agrigentini, come ha già fatto il presidente della Regione Nello Musumeci, chiedono una «nave accoglienza da ormeggiare in rada per permettere ai migranti di poter fare la quarantena in sicurezza prima che raggiungano i luoghi di destinazione europei. In previsione di nuovi sbarchi nelle prossime ore, occorre che il Governo - concludono i sindaci - trovi una soluzione il più rapidamente possibile prima che la situazione possa sfuggire di mano». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: