Notizie locali
Pubblicità
Catania, un commissario sanitario per la lotta al Covid-19

Covid-19

Catania, un commissario sanitario per la lotta al Covid-19

Di Giuseppe Bonaccorsi

CATANIA - Il dott. Pino Liberti, infettivologo del Cannizzaro, ma al momento distaccato all'Azienda provinciale, su richiesta dell'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza è stato nominato dalla direzione dell'Asp commissario ad acta per il territorio solo per le questioni sanitarie inerenti alla lotta al coronavirus. La nomina è giunta qualche ore fa. D'ora in poi qualsiasi iniziativa o intervento che riguardi la lotta al virus su tutto il territorio della provincia di competenza dell'azienda sanitaria provinciale dovrà avere il via libera del dott. Liberti.

Pubblicità

Al momento non si conoscono ulteriori particolari e soprattutto o motivi del commissariamento. Possiamo ipotizzare che la decisione sia arrivata dietro input dell'assessorato regionale alla Salute, retto da Ruggero Razza, del quale il dott. Liberti è tra l'altro consulente, alla luce anche di alcune azioni che avrebbero caratterizzato la lotta al Covid in provincia, in primis i vistosi ritardi nei tamponi per la casa di riposo di Caltagirone (nella quale sino ad oggi sono stati registrati nove decessi) sulla quale indaga la Procura di Caltagirone. Probabilmente si è voluto affidare a una regia unica le prossime azioni di lotta al virus evitando che queste azioni potessero avere più rivoli e provocare vistose falle nel contenimento che in epoca di emergenza potevano avere una giustificazione che in epoca di organizzazione alla Fase 2 non sarebbero più tollerabili.


ULTERIORI PARTICOLARI NEL GIORNALE IN EDICOLA DOMANI.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: