Notizie locali
Pubblicità
Covid, test sierologici a Catania per operatori della scuola: ecco dove si possono fare

Covid-19

Covid, test sierologici a Catania per operatori della scuola: ecco dove si possono fare

Di Redazione

CATANIA - Saranno attivi da domani nella provincia di Catania 5 punti di accoglienza per l’esecuzione dei test sierologici al personale delle scuole. Lo rende noto l’Asp sottolineando che «si potenzia così la rete aziendale a supporto della campagna di screening per Covid-19, dedicata agli operatori delle scuole in vista dell’avvio dell’anno scolastico». I punti di accoglienza sono: a Catania, nell’ex deposito Amt, per gli operatori delle scuole di: Catania, Gravina di Catania, Mascalucia, San Pietro Clarenza, San Giovanni La Punta, San Gregorio, Sant'Agata Li Battiati, Tremestieri Etneo; ad Acireale, nella sala Pinella Musumeci, per gli operatori delle scuole di Acireale, Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Aci Catena, Aci Sant'Antonio, Giarre, Mascali, Pedara, Riposto, Santa Venerina, Trecastagni, Valverde, Viagrande; a Paternò, nel Palazzetto dello Sport, per gli operatori delle scuole di: Paternò, Adrano, Belpasso, Biancavilla, Camporotondo Etneo, Misterbianco, Motta Sant'Anastasia, Nicolosi, Ragalna, Santa Maria di Licodia; a Randazzo, nell’ex ospedale, per gli operatori delle scuole di: Randazzo, Bronte, Calatabiano, Castiglione di Sicilia, Fiumefreddo di Sicilia, Linguaglossa, Maletto, Maniace, Milo, Piedimonte Etneo, Sant'Alfio, Zafferana Etnea; e a. Caltagirone, nel Palazzetto dello Sport, per gli operatori delle scuole di: Caltagirone, Castel di Iudica, Grammichele, Licodia Eubea, Mazzarrone, Militello in Val di Catania, Mineo, Mirabella Imbaccari, Palagonia, Raddusa, Ramacca, San Cono, San Michele di Ganzaria, Scordia, Vizzini.

Pubblicità

«Ringrazio i sindaci dei Comuni coinvolti per la grande disponibilità e il management dell’Asp che non ha lesinato risorse e supporti - Pino Liberti, commissario per l’emergenza Covid all’Asp di Catania - e ringrazio anche. Franco Luca, i direttori dei Distretti sanitari e i riferimenti delle macroaree per il grande sforzo organizzativo profuso». I punti di accoglienza saranno operativi dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20, e il sabato dalle 8 alle 14. L’iniziativa, ricorda l’Asp di Catania, «si aggiunge a quelle già messe in atto per promuovere e favorire l’adesione dalla campagna da parte degli operatori scolastici, secondo gli indirizzi dell’Assessorato regionale alla Salute, guidato da Ruggero Razza, che ha demandato alle Aziende sanitarie il compito di eseguire i test agli operatori della scuola».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA