Notizie locali
Pubblicità
Palermo, ricoverato per covid medico del pronto soccorso del "Cervello"

Covid-19

Palermo, ricoverato per covid medico del pronto soccorso del "Cervello"

Di Redazione

PALERMO - Un medico in servizio al pronto soccorso dell’ospedale Vincenzo Cervello di Palermo è positivo al coronavirus ed è ricoverato, ma non in gravi condizioni. Il pronto soccorso resta operativo visto che viene sanificato in modo continuo e tutti i medici e infermieri usano i dispositivi di sicurezza. Il personale che è stato a contatto con il medico verrà sottoposto a controllo. 

Pubblicità

Il medico, risultato positivo la notte scorsa dopo il turno della notte precedente, aveva accusato artralgie diffuse e cefalea e per prudenza si era sottoposto a tampone. L’ultimo tampone di controllo, che aveva dato esito negativo, era stato fatto il 30 agosto. Lo rende noto Walter Messina, direttore generale dell’azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello. Attualmente il professionista è in buone condizioni - aggiunge ma per un lieve quadro di broncopolmonite è in corso il ricovero presso il reparto di malattie Infettive. I contatti stretti sono i professionisti del pronto soccorso, che lavorano tutti con dpi da area covid. Stanno facendo i tamponi come da prassi e secondo lo schema ribadito oggi con apposita nota odierna della direzione sanitaria. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: