Notizie locali
Pubblicità
Coronavirus: a Palermo casi in continuo aumento, il sindaco Orlando valuta chiusure

Covid-19

Coronavirus: a Palermo casi in continuo aumento, il sindaco Orlando valuta chiusure

Di Redazione

PALERMO - I casi alla missione di Biagio Conte che aumentano di giorno in giorno, ma anche tanti focolai locali sparsi per la città stanno preoccupando non poco il sindaco di Palermo Leoluca Orlando che sta valutando l'introduzione tramite ordinanza di nuove restrizioni.

Pubblicità

Oggi, oltre ai nuovi 21 contagi intercettati alla missione Speranza e Carità, sono venute fuori altre positività.  

Un dipendente dell’Ufficio UNEP della Corte di Appello di Palermo è risultato positivo al Covid 19 dopo aver effettuato il tampone: I locali sono già stati sanificati nella serata di oggi.

Una dipendente dell’Azienda sanitaria provinciale in servizio al Pta Biondo di Palermo in via La Loggia è risultata anche lei positivi: stop alle visite specialistiche, servizi anagrafe assistiti, esenzione ticket, Cup per procedere alla sanificazione dei locali e sottoporre a tampone tutte le persone individuate a seguito del contact tracing, curato dal competente dipartimento di Prevenzione dell’Azienda. 

Un altro dipendente dell’Amat, l'azienda che si occupa del trasporto pubblico a Palermo, è risultato positivo al coronavirus: l’uomo, che lavora nel reparto revisioni dell’officina, è di Belmonte Mezzagno, la stessa città di provenienza di un altro impiegato che nei giorni scorsi era risultato positivo e che è impiegato nello stesso reparto del collega. 

Salgono a due i casi di Covid alla Sirti di Carini, l’azienda alle porte di Palermo specializzata nella progettazione, realizzazione e manutenzione di grandi reti di telecomunicazione. Si tratta di un altro impiegato nell’amministrazione con compiti esterni che si è sottoposto a test sierologico risultando positivo. 

Secondo caso positivo al Covid 19 anche all’Amg Energia di Palermo. Si tratta di un lavoratore che fa capo ad una delle strutture che si occupa di manutenzioni e che è già stato posto in isolamento. 

Un vigile del fuoco del distaccamento Brancaccio di Palermo è risultato positivo al Covid19. La notizia è stata confermata dal comando provinciale dei pompieri e sono in corso tamponi che potrebbero rivelare nuovi casi.

C'è poi il caso dell'extracomunitario positivo al Covid che ha abbandonato la missione Speranza e Carità dove doveva stare in quarantena e ha raggiunto l’Ufficio immigrazione della Questura di Palermo, attraversando tutta la città a bordo di mezzi pubblici, presentandosi ad uno degli sportelli aperti al pubblico, dove gli operatori di Polizia, solo dopo le previste procedure di identificazione, hanno appreso che era contagiato.

Commentando la chiusura di alcuni locali da parte della polizia municipale, oggi, il sindaco Orlando ha affermato che «vi sono ancora troppi comportamenti irresponsabili. Siamo grati alle Forze dell’ordine e alla Polizia municipale, ma di fronte all’aumento dei contagi stiamo monitorando la situazione e valutando eventuali chiusure o restrizioni».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA