Notizie locali
Pubblicità
Appello dei sindaci del Ragusano: «Subito più posti in Terapia intensiva»

Covid-19

Appello dei sindaci del Ragusano: «Subito più posti in Terapia intensiva»

Di Redazione

RAGUSA  - Bisogna aumentare celermente i posti letto di terapia intensiva dedicati all’assistenza Covid-19. A lanciare l'allarme sono i sindaci di Pozzallo, Scicli e Chiaramonte, che chiedono un incontro con il Direttore Generale dell’Asp di Ragusa.

Pubblicità

«L'aumento dei contagi in Italia non può non destare grande preoccupazione - lamentano i sindaci Roberto Ammatuna di Pozzallo, Enzo Giannone di Scicli e Sebastiano Gurrieri di Chiaramonte -. La Sicilia è una delle Regioni in cui il diffondersi dell’epidemia da Covid-19 mostra grande rapidità. In conseguenza di ciò i posti in terapia intensiva si stanno progressivamente occupando anche nella nostra Regione. Occorre, quindi, rapidamente attivare i posti di terapia intensiva deputati all’assistenza Covid-19, così come previsto nell’ultima disposizione dell’Assessore Razza dell’11 settembre 2020, con la quale si istituiscono presso l’Ompa di Ragusa 14 posti Covid».

«Ad oggi - proseguono i sindaci - ne sono stati attivati soltanto 5. Bisogna rassicurare i cittadini e garantire loro, in caso di necessità, un’adeguata e tempestiva assistenza - sottolineano i primi cittadini -. E’ noto a tutti che l’attivazione di posti letto di terapia intensiva presuppone tempi adeguati e personale specializzato di difficile reperimento, per questo si chiede al Direttore Generale dell’Asp di Ragusa un incontro per discutere sull'argomento», concludono. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA