Notizie locali
Pubblicità
Covid, Speranza su spostamenti tra Regioni: «A Natale solo se tutt'Italia "gialla"»

Covid-19

Covid, Speranza su spostamenti tra Regioni: «A Natale solo se tutt'Italia "gialla"»

Di Redazione

ROMA - Lo spostamento tra regioni per Natale, «per il modello che utilizziamo, può avvenire solo se tutte le regioni andassero in zona gialla ma in questo momento dobbiamo evitare tutti gli spostamenti che non sono necessari. Dobbiamo panificare le vacanze con prudenza». Lo ha detto il ministro Roberto Speranza a Che tempo che fa su rai 3. 

Pubblicità

«Dobbiamo tenere alto il livello di prudenza mantenendo la sobrietà e scegliendo ciò che è essenziale. Sarà un Natale diverso e più sobrio, in cui dovremo evitare spostamenti che non sono essenziali». 

L’Italia deve provare a raggiungere l'immunità di gregge e quindi una vaccinazione anti covid di massa «con la persuasione». «Penso che con una campagna vera possiamo provare a raggiungere l’immunità di gregge senza partire dalla obbligatorietà ma è una valutazione che faremo nel corso dei mesi. lo valuteremo in corso d’opera». «Attenzione a dare messaggi sbagliati sui vaccini. Siamo alla vigilia di una campagna mondiale, una delle più grandi che si siano mai viste, e io ho - ha detto Speranza - massima fiducia nelle istituzioni preposte. Per avere un ok dell’Ema o dell’Aifa c'è bisogno di processi molto rigorosi». Il vaccino, ha spiegato, «arriverà con le prime dosi già alla fine di gennaio, ma ci vorrà del tempo. Nella migliore delle ipotesi avremo vaccini per 1,7 mln di persone a fine gennaio. Poi un pò alla volta ci auguriamo l’arrivo di altri vaccini e a primavera ci sarà la vaccinazione di massa. All’inizio il tema sarà selezionare a chi dare il vaccino. Penso sia giusto - ha concluso - partire dalle categorie più esposte e in prima linea e dai più fragili». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: