Notizie locali
Pubblicità
Covid, allarme dei sindacati su traffico voli a Catania: «Riduzione del 64%»

Covid-19

Covid, allarme dei sindacati su traffico voli a Catania: «Riduzione del 64%»

Di Redazione

CATANIA - «L'emergenza Covid ha inciso negativamente anche sulla liquidità delle casse aeroportuali italiane e lo scalo etneo di Fontanarossa non fa eccezione con il suo meno 64% di traffico passeggeri rispetto al 2019». Lo segnalano Cgil e Filt Cgil sottolineando come «la flessione, che secondo le proiezioni potrebbe rientrare completamente non prima del 2025 con gravi ricadute anche sul turismo, abbia reso globale e molto grave la crisi degli aeroporti anche in termini di sostenibilità del lavoro da parte dei dipendenti». Secondo i sindacati «sono loro, infatti, a dover fare i conti con gli ammortizzatori sociali giunti oramai agli sgoccioli», ma, osservano, «c'è cauto ottimismo sull'emendamento alla manovra della Finanziaria di governo nazionale del pacchetto dei riformulati».

Pubblicità

«Ci aspettiamo - affermano i segretari della Camera del lavoro, Giacomo Rota e della Filt Cgil, Alessandro Grasso - che l’emendamento venga votato e inserito nella legge di bilancio che prevede ristori per 450 milioni destinati ai gestori aeroportuali e 50 milioni per i prestatori dei servizi aeroportuali. Lo stesso sembrerebbe prevedere, così come richiesto dalle organizzazioni sindacali - aggiungono - l'integrazione del Fondo anche nel caso di cassa in deroga, diritto negato a centinaia di lavoratori del Trasporto Aereo. Anche a Catania i lavoratori del settore conducono le loro esistenze con retribuzioni al limite della sopravvivenza. In questi mesi la 13esima mensilità è cancellata. A tutto questo andrebbero aggiunti, anche mettendo da parte il cosiddetto "quinquennio mobile», quegli ammortizzatori sociali utili al superamento della crisi e alla salvaguardia dei livelli occupazionali. Ma - chiosano Rota e Grasso - auspichiamo che vengano date risposte anche ai tanti precari catanesi del Trasporto Aereo che, causa pandemia e crisi contingente, sono stati espulsi dal mondo del lavoro». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: