Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, nell'ultima settimana in Sicilia 5.000 nuovi casi ma meno decessi

Di Redazione

PALERMO - "I dati della settimana appena conclusa mostrano un ulteriore incremento dei nuovi positivi in Sicilia e un aumento anche dei ricoverati, degli ingressi in terapia intensiva e delle persone in isolamento domiciliare. Sono invece diminuiti i deceduti". Lo dice il responsabile dell’ufficio Statistica del Comune di Palermo, Girolamo D’Anneo, rendendo noti i dati relativi all’andamento della pandemia diffusi ieri dal dipartimento della Protezione civile. Nella settimana appena conclusa i nuovi positivi in Sicilia sono 5032, il 13,9 per cento in più rispetto alla settimana precedente, quando già si era registrato un incremento del 15,4 per cento. I tamponi positivi sono pari al 13,4 per cento delle persone testate, in leggero aumento rispetto al 13,3 per cento della settimana precedente.

Pubblicità

Il numero degli attuali positivi è pari a 16.192 ed è tornato a crescere (+1.869 rispetto alla settimana precedente) dopo 7 settimane. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.316, 1.784 rispetto alla settimana precedente. Anche in questo caso l’incremento interrompe una serie di 7 diminuzioni consecutive. I ricoverati sono 876, di cui 125 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono aumentati di 85 unità (i ricoverati in terapia intensiva sono aumentati di 25 unità).

Nella settimana appena conclusa si sono registrati 57 nuovi ingressi in terapia intensiva (+39 per cento rispetto ai 41 della settimana precedente). Il numero dei guariti è cresciuto di 3.077 unità rispetto alla settimana precedente. La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari all’87,6 per cento (era l’88,4 per cento domenica scorsa). Le vittime (4.430) sono aumentate di 86 unità rispetto alla settimana precedente. Si tratta dell’incremento settimanale più basso dallo scorso 25 ottobre. Il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,7 per cento (come domenica scorsa). I ricoverati complessivamente rappresentano il 5,4 per cento degli attuali positivi (i ricoverati in terapia intensiva lo 0,8 per cento).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA