Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, il bollettino del 15 aprile: in Sicilia 1.450 nuovi casi e 6 morti

Di Redazione

Sono stati 1.450 i nuovi casi di covid registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 1.542. I morti sono stati invece 6 (ieri 33) e così il totale delle vittime siciliane del virus sale a 5.107. E' questo si evince dal bollettino covid del 15 aprile del ministero della Salute.

Pubblicità

I nuovi casi sono stati riscontrati con 30.427 tamponi e così il tasso di positività scende al 4,7% (ieri era 5,2%). In ospedale ci sono 1.402 persone, 184 delle quali in rianimazione e 184 in terapia intensiva con un leggero calo. I guariti sono stati 802 e il numero degli attuali positivi in Sicilia sale così a 24.774 (dei quali 23.372 in isolamento domiciliare).

LE PROVINCE. C'è il sorpasso di Catania su Palermo dove evidentemente le misure di contenimento hanno avuto un effetto. Ecco il dettaglio:

Palermo: 59.366 casi complessivi dall'inizio della pandemia (315 nuovi casi)
Catania: 49.110 (475)
Messina: 23.076 (122)
Siracusa: 13.460 (165)
Trapani: 12.218 (99)
Ragusa: 10.343 (40)
Caltanissetta: 9.515 (87)
Agrigento: 9.378 (95)
Enna: 5.507 (52).

La fondazione Gimbe col suo periodico report segnala che nella regione nella settimana 7-13 aprile è notevolmente peggiorato l’indicatore relativo ai «casi attualmente positivi per 100 mila abitanti": sono 506 i casi per 100 mila abitanti un + 9,3% rispetto alla settimana precedente. La percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale, dice Gimbe, è pari al 6,5% (media Italia 6,8%).

La Regione siciliana intanto ha siglato un accordo con Federfarma per poter eseguire direttamente in farmacia tamponi antigenici rapidi e test sierologici. Le farmacie associate che aderiranno all’iniziativa, potranno allestire al proprio interno, o in un luogo aperto nelle immediate vicinanze, uno spazio per l’esecuzione dei test nel rispetto della normativa igienico-sanitaria e garantendo, allo stesso tempo, la riservatezza degli utenti. Il presidente della Regione Nello Musumeci annuncia anche un accordo con gli infermieri, «per chiedere a ognuno per il proprio ruolo di andare a cercare direttamente al domicilio l’anziano perché abbiamo bisogno di non abbandonare a se stessa questa fascia di popolazione fragile».

IN ITALIA. Sono 16.974 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 16.168. Sono invece 380 le vittime in un giorno (ieri 469). In totale i casi da inizio epidemia sono 3.826.156, i morti 115.937. Gli attualmente positivi sono 510.023 (-4.637 rispetto a ieri), mentre i guariti e dimessi dall’inizio della pandemia sono 3.200.196 (+21.220). In isolamento domiciliare ci sono (481.019) persone (-3.782 rispetto a ieri). 

Sono 319.633 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 334.766. Il tasso di positività è del 5,3%, ieri era stato del 4,8%.

Sono 3.417 (3.490) i pazienti ricoverati nelle rianimazioni per Covid in Italia, in calo di 73 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 211 (ieri 216). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 25.587 persone, in calo di 782 rispetto a ieri. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA