Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Covid, arriva la conferma: la Sicilia resta arancione in un'Italia che si tinge di giallo

Di Carmela Marino

- ROMA, 23 APR - L’Italia torna tingersi di giallo con uno spaccato arancione che riguarda 5 regioni tra cui la Sicilia, per la quale resta confermato il colore in cui già si trovava. L'Isola è arancione insieme a Basilicata, Calabria, Puglia e Valle d’Aosta (la Sardegna unica regione rossa). Tutte le altre Regioni e Province Autonome sono in area gialla. Lo prevedono le nuove ordinanze che il Ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà in giornata sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia. Le nuove ordinanze andranno in vigore a partire dal 26 aprile. 

Pubblicità

Continua intanto il lungo «open week end» di vaccinazioni senza prenotazione, iniziato ieri. La fascia da 60 a 79 anni, che gode di buona salute, potrà ricevere l’AstraZeneca nelle 66 strutture operative in tutte le province. Agli ultra ottantenni saranno somministrate dosi di Pfizer o di Moderna. Intanto, circa duecento ristoratori hanno partecipato al flash mob a Punta Secca, davanti l’abitazione del 'Commissario Montalbanò, per chiedere la riapertura dei locali in Sicilia. All’iniziativa ha aderito anche lo chef stellato Ciccio Sultano. E mentre la Confcommercio regionale annuncia l’iniziativa dallo slogan provocatorio «A fuoco il coprifuoco», a Palermo - che sarà zona rossa fino al 28 aprile dopo la proroga di ieri - l'associazione provinciale parla di «fallimento delle istituzioni nella gestione dell’emergenza sanitaria». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: