Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Sicilia, isole covid free? Il piano vacilla, si sperava in più adesioni

Di Redazione

AGRIGENTO - Vacilla il piano della Regione siciliana di rendere le isole minori covid free. A Lampedusa ci sono anche coloro, d’ogni età, che non si sono presentati al Polambulatorio per essere sottoposti alla vaccinazione anti-Covid: «Immaginavamo che l’affluenza potesse essere più alta. Fra la popolazione che va dai 60 e i 79 anni, a fronte dei 1.340 aventi diritto, al momento hanno risposto non più di 400 persone», ha detto il direttore sanitario del Poliambulatorio, Francesco Cascio.

Pubblicità

«Adesso che è stato dato il via libera alla vaccinazione, senza bisogno di prenotazione, forse ci sarà una presenza maggiore. Penso che comunque arriveremo a vaccinare una platea ben al di sopra del 75 per cento».

A far disertare le vaccinazioni forse è stato anche il timore provocato da tutto il chiacchiericcio su AstraZeneca? «Penso che il messaggio negativo che è stato veicolato su questo vaccino - ha concluso Cascio - abbia condizionato molto la campagna in corso. Il fatto che arrivino a Lampedusa dosi di Pfizer potrebbe incoraggiare la gente a vaccinarsi». 

La Sicilia guarda quindi con ottimismo ai prossimi giorni con il via libera alle vaccinazioni di massa nelle isole minori (dai 18 anni in su; si parte con Salina, Lampedusa e Linosa) e alle prenotazioni per le dosi che riguardano i cittadini compresi nella fascia d’età 50-59 anni.

Le vaccinazioni hanno bisogno di impulso considerato che dall’ultimo report della fondazione Gimbe la Sicilia risulta all’ultimo posto tra le regioni per somministrazione di dosi anti covid.

«Vogliamo mettere in sicurezza l’intera popolazione per poter garantire a chi vuole venire a villeggiare a Lampedusa che l’isola è Covid-free. Dopo questo passaggio bisognerà capire come si devono comportare coloro che vengono sulle isole minori. C'è bisogno di capire se c'è un pass che accerti se una persona è stata vaccinata o se prima di arrivare si sia fatto il tampone molecolare o antigenico» ha detto il sindaco delle Pelagie Totò Martello.

L’ordinanza sui vaccini del presidente della Regione, Nello Musumeci, dispone per gli ultracinquantenni (senza patologie), l’utilizzo dell’AstraZeneca con inizio delle somministrazioni per questa fascia d’età a partire da giovedì 13 maggio e seguiranno l’ordine di prenotazione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: