Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Coronavirus, il bollettino dell'11 maggio: in Sicilia 894 nuovi casi e altri 26 morti

Di Redazione

CATANIA - Risale il contagio da Sars-CoV-2 in Sicilia. Dopo un paio di giorni in discesa, complice anche il basso numero di tamponi effettuati, l'Isola vede risalire in maniera preoccupante la curva epidemiologica. Sono 894 i nuovi casi di Covid, secondo l'ultimo bollettino del ministero della Salute, a fronte di 27.362 test molecolari e antigenici processati dal sistema sanitario regionale con una incidenza del 3,3%, in leggero aumento rispetto a ieri, quando i casi sono stati 589 su 19.530 tamponi. E torna a salire anche il numero dei morti. Si contano altre 26 vittime negli ospedali siciliani, dove si continua purtroppo a registrare un'alta mortalità: i siciliani deceduti per Covid dall'inizio della pandemia sono 5.592.

Pubblicità

Che la Sicilia sia ancora in piena pandemia lo conferma anche il fatto che è seconda in Italia per numero di contagi dopo la Campania e prima della Lombardia, regioni che secondo le indiscrezioni potrebbero presto tornare arancioni. Se però domani dovessero cambiare i parametri e si passasse all'Rt ospedaliero per decidere le fasce di colore, allora la Sicilia sarebbe sicura di diventare zona gialla, grazie al fatto che gli ospedali sono ancora lontani dalle soglie critiche di saturazione.

Con i nuovi 894 casi registrati oggi il numero degli attuali positivi in Sicilia – in virtù anche delle guarigioni - è oggi di 22.162 (ieri erano 22.230), di cui 21.070 in isolamento domiciliare (ieri erano 21.111), 959 ricoverati in ospedale con sintomi da Covid (ieri erano 988) e 133 ricoverati gravi in reparti di Terapia Intensiva (erano 131) con 10 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 3).

I casi totali di coronavirus dall'inizio della pandemia in Sicilia hanno invece raggiunto quota 217.310 (ieri erano 216.416), le guarigioni sono 189.556 con ben 936 pazienti dimessi o guariti nelle ultime 24 ore, mentre le vittime con le ultime 26 sono arrivate come detto a 5.592.

A livello provinciale, è la zona di Catania quella che preoccupa maggiormente le autorità sanitarie facendo registrare oggi un picco di casi dovuti ai diversi focolai ancora attivi. Nella provincia etnea si contano quasi la metà di tutti i contagi dell'Isola. Sono ben 392 le nuove infezioni registrate a Catania e provincia, poi c'è Palermo con 131, Messina con 88, Agrigento con 86, Ragusa con 62, Trapani con 57, Caltanissetta con 47, Siracusa con 17 ed Enna con 14.

 

In Italia


Sono 6.946 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 5.080. Sono invece 251 le vittime in un giorno, in aumento rispetto alle 198 di ieri. In totale i casi dall’inizio dell’epidemia sono 4.123.230, i morti 123.282.

I dimessi ed i guariti hanno raggiunto quota 3.636.089, con un aumento di 16.503 unità nelle ultime 24 ore. Gli attualmente positivi sono 363.859, in calo di 9.811 rispetto a ieri.


Sono 286.428 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri i test erano stati 130.000. Il tasso di positività è del 2,4%, in calo di un punto e mezzo rispetto al 3,9% di ieri. 

I pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia sono 2.056, in calo di 102 unità rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 100 (ieri 80). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 14.937 persone (490 meno di ieri).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA