Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Aci Catena, picchia convivente: arrestato per maltrattamenti

Di Redazione

CATANIA - Un 55enne di Aci Catena, nel catanese, è stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L'uomo ha telefonato al 112, ieri sera, simulando la fuga della convivente, una rumena di 49 anni, che, secondo la sua versione, si era allontanata dall'abitazione senza alcuna motivazione. Sul posto sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Acireale che hanno avviato le ricerche della donna, individuata poco dopo nelle campagne circostanti la residenza della coppia con ancora la vestaglia addosso. La straniera, in stato di semi incoscienza e con il volto tumefatto, è stata immediatamente soccorsa e trasportata all'ospedale di Acireale, dove i medici le hanno riscontrato un trauma cranico-facciale, ferite ed ematomi al volto con ripetuti episodi di perdita di coscienza che ne hanno determinato l'immediato ricovero in prognosi riservata. I militari, intuendo quanto realmente accaduto, confermato peraltro dalla successiva denuncia della vittima, hanno proceduto ad arrestare l'uomo, che è finito ai domiciliari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: