Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Protezione dei “dati sensibili”: intesa tra polizia e Asp di Catania

La Polizia postale rafforzerà la sicurezza dei sistemi informatici dall'Azienda sanitaria provinciale e delle tre aziende ospedaliere etnee anche per prevenire “attacchi” di matrice terrotistica

Di Redazione

CATANIA - I dati 'sensibili' contenuti nei server dei computer utilizzati dall'Azienda sanitaria provinciale e delle tre aziende ospedaliere di Catania saranno 'protetti' anche da controlli della Polizia di Stato contro il rischio di attacchi on line, anche di natura terroristica. È quanto prevede un protocollo per la sicurezza informatica, il primo nel suo genere in Italia, firmato dal dirigente del compartimento Polizia Postale per la Sicilia Orientale e dai direttori generali dell'Asp di Catania, delle Aziende ospedaliere Cannizzaro, Garibaldi e Policlinico-Vittorio Emanuele, alla presenza del Questore, Marcello Cardona.

Pubblicità

 

Le aziende ospedaliere rappresentano, infatti, senza dubbio, un apparato "critico" per il sistema informatico locale custodendo dati altamente sensibili. Per questo sarà rafforzato il sistema di prevenzione e sicurezza dei sistemi informatici di interesse pubblico che gestiscono dati ritenuti sensibili, al fine proprio di prevenire la possibilità di attacchi informatici, anche di matrice terroristica. La Polizia di Stato svolge già da tempo, in via esclusiva, tramite il Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche del servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma, una rilevante attività di prevenzione e repressione dei crimini informatici, di matrice comune, organizzata o terroristica, che hanno per obiettivo le infrastrutture informatizzate di natura critica e di rilevanza nazionale.

 

La Polizia Postale opera con tecnologie di elevato livello e personale altamente qualificato, specializzato nel contrasto del cyber crime, avendo maturato concreta esperienza anche nei settori del cosiddetto cyber terrorismo e dello spionaggio industriale. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA