Notizie locali
Pubblicità
“Bilanci gonfiati a Porto Empedocle”, il sindaco Calogero Firetto si difende e rilancia dinanzi al Gup

Cronaca

Agrigento, manifesto funebre spedito al sindaco Calogero Firetto

Si tratta dell'avviso che annunciava la morte del proprietario di un immobile abusivo della Valle dei Templi demolito dal Comune. Il manifesto spedito a casa sua dentro una busta. Indaga la Digos.

Di Fabio Russello

Intimidazione al sindaco di Agrigento Calogero Firetto. Il primo cittadino ha infatti ricevuto a casa sua, in una busta da lettera, il necrologio che annunciava la morte di Giovanni Scibetta, il ristoratore proprietario dell'immobile abusivo del Principessa Zaira che è stato demolito lo scorso mese di ottobre e che è morto alcune settimane fa. Firetto ha denunciato l'accaduto alla Digos della Questura di Agrigento. 

Pubblicità

Un episodio inquietante che arriva pochi giorni dopo la delibera della giunta comunale che ha stanziato altri 130 mila euro per le nuove demolizioni di immobili abusivi all'interno della zona A della Valle dei Templi utilizzando il criterio delle sentenze ormai definitive ed inappellabili che prevedono il rirpstino dei luoghi. 

La scorsa estate sono stati demoliti altri otto immobili dopo le sollecitazioni della Procura di Agrigento, con in testa il procuratore Ignazio Fonzo - che aveva scritto all'Amministrazione per far sì che venissero eseguite le sentenze passate in giudicato. La seconda fase di demolizioni comprende altri 14 immobili. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA