Notizie locali
Pubblicità
Coronavirus, nel Catanese stop a matrimoni, funerali, battesimi e alle messe

Cronaca

Catania, la svolta in Cattedrale Via lo strato di asfalto dal sagrato

Dopo le polemiche “tappetino nero” coperto con del cocciopesto

Di Redazione

Ormai diventato un caso nazionale e dopo avere riempito i social network con fotomontaggi a dir poco ironici, il manto d'asfalto sul lato destro del sagrato della Cattedrale ha le ore contate. Domani mattina, infatti, dovrebbero cominciare i lavori per eliminare il “tappetino nero” che sarà coperto da uno strato di cocciopesto.

Pubblicità

 

Rinnegato da tutti - Curia, Comune, Soprintendenza - solo dopo le proteste cominciate sul web e dai noi riprese su “La Sicilia” di giovedì, il tappetino d'asfalto sembrava dovesse essere rimosso subito dopo le festività agatine. Invece c'è stata un'accelerazione, d'intesa fra Curia e Soprintendenza e con la sponda favorevole del Comune. D'altronde si tratta di lavori che si concluderanno prima dell'avvio del clou dei riti agatini. Al posto dell'asfalto sarà dunque utilizzato il cocciopesto, materiale utilizzato come rivestimento impermeabile composto da frammenti di laterizi (tegole o mattoni), di colore rossiccio. Una soluzione non si sa ancora definitiva, comunque migliore di una striscia d'asfalto.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: