home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Lagalla: «Il 70% delle scuole siciliane ha bisogno di un adeguamento»

L'assessore regionale alla pubblica istruzione ha visitato a Siracusa il liceo Quintiliano dove nei giorni scorsi a causa del cedimento di una parte del soffitto due studentesse sono rimaste ferite

Lagalla: «Il 70% delle scuole siciliane ha bisogno di un adeguamento»

Nessuna scuola corre pericoli nell’immediato, ma in Sicilia il 70 per cento degli istituti scolastici ha bisogno di adeguamenti. È quanto sottolineato oggi dall’assessore regionale alla Pubblica istruzione, Roberto Lagalla, a Siracusa per un sopralluogo al liceo polivalente Quintiliano dove nei giorni scorsi si è verificato il cedimento di un’ampia porzione di intonaco che ha provocato il ferimento lieve di due studentesse.

«Non tutte le scuole siciliane sono sicure, mancano degli adeguamenti che faticosamente dovranno essere apportati. Di certo non ci sono scuole - aggiunge l’assessore regionale Roberto Lagalla - che propongono pericoli imminenti o gravi. Devo dire che ci stiamo attrezzando per portare tutti gli istituti a un livello di sicurezza maggiore. A Siracusa si è registrata una criticità evidente, le istituzioni hanno fatto sinergia e i lavori sono iniziati immediatamente. I ragazzi delle classi più a rischio sono stati trasferiti e rientreranno nella sede non appena saranno portati a termine gli interventi».

«Dal ministero attendiamo al più presto 190 milioni di euro. Dobbiamo trovare una strada - ha aggiunto - per mettere in condizione gli enti locali, che sono in oggettiva difficoltà, nella condizione migliore per rendere tempestivo il passaggio dalla fase progettuale a quella realizzativa». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa