home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Massimo Rosso, case per le figlie universitarie a Roma pagate e assunzione per i fidanzati

Il direttore del servizio di Ecologia del Comune di Catania non è stato arrestato ma è stato interdetto per un anno dalla sua attività

Massimo Rosso, case per le figlie universitarie a Roma pagate e assunzione per i fidanzati

Secondo il gip che ha accolto la ricostruzione dei fatti della Procura anche Massimo Rosso (nella foto), direttore della Direzione Ragioneria Generale Provveditorato ed Economato del Comune di Catania, era “nel novero dei soggetti stabilmente a disposizione del Deodati”. Massimo Rosso infatti si sarebbe attivato per consentire pagamenti a favore del Consorzio Seneco con tempistiche e modalità del tutto vantaggiose per la parte privata, accentrando su di sé ogni responsabilità in merito ai pagamenti da effettuare in relazione alle prestazioni oggetto del contratto e fornendo inoltre la propria opera di consulenza in materia contabile e commerciale, non solo in relazione al contratto citato, ma anche in relazione agli affari complessivi del gruppo Deodati, in evidente conflitto di interessi con la propria posizione di funzionario apicale del Comune di Catania. E Deodati avrebbe ripagato questo impegno pagando l’affitto delle abitazioni occupate dalle figlie di Rosso a Roma, dove frequentano l’università nonché nell’assunzione dei fidanzati delle figlie a tempo indeterminato in società riconducibili al Deodati.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa