Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Licata, abusivi in piazza per dire no alle ruspe

Il Comitato per la Tutela della Casa è sceso in piazza per ribadire il proprio no alle demolizioni degli immobili abusivi. Un centinaio di persone ha formato il corteo partito da via Campobello, a pochi metri dall'ingresso dell'istituto Alberghiero

Di Giuseppe Cellura

LICATA - Il Comitato per la Tutela della Casa è sceso in piazza per ribadire il proprio no alle demolizioni degli immobili abusivi. Un centinaio di persone ha formato il corteo partito da via Campobello, a pochi metri dall'ingresso dell'istituto Alberghiero. I manifestantihanno poi percorso il tragitto lungo via Re Capriata e Corso Roma prima di giungere in piazza Progresso, a ridosso del Municipio dove hanno continuato la loro protesta chiamando in causa il primo cittadino Angelo Cambiano il quale è rimasto sempre all'interno del Municipio dove si stavano svolgendo alcuni incontri istituzionali. La manifestazione, del tutto pacifica, è stata seguita passo passo da un imponente servizio d'ordine con la Polizia che ha presidiato l'ingresso a Palazzo di Città.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: