Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

S. Croce, albanesi controllavano lo spaccio della cocaina

La polizia ha tratto in arresto per traffico di stupefacenti il 42enne Shehi Skender e Tosku Dashnor, 28 anni, entrambi residenti nel piccolo centro ibleo. Erano stati notati a bordo di un'autovettura di grossa cilindrata venivano avvicinati da stranieri e italiani conosciuti come assuntori di cocaina FOTO

Di Alessia Cataudella

Gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di Vittoria, a distanza di poche ore dall'ultimo arresto a Santa Croce Camerina per detenzione di hashish, hanno fermato altri due spacciatori, entrambi albanesi, individuando il nascondiglio dove custodivano la cocaina e sequestrando oltre 7.000 euro, il probabile frutto dell'attività illecita.

Pubblicità

La polizia ha tratto in arresto per traffico di stupefacenti il 42enne Shehi Skender e Tosku Dashnor, 28 anni, entrambi residenti nel piccolo centro ibleo.
Da qualche settimana i due presunti pusher erano stati notati in via Caucana mentre a bordo di un'autovettura di grossa cilindrata venivano avvicinati da loro connazionali e altri italiani conosciuti come assuntori di cocaina.

GUARDA LE FOTO

Sono bastati alcuni servizi di osservazione da parte degli investigatori per verificare i luoghi dove potessero detenere la droga.
In pochi  giorni i poliziotti di Vittoria hanno pedinato gli albanesi arrivando alla casa di uno degli arrestati. Osservati a distanza, poco dopo sono stati fermati e trovati in possesso di cocaina. Condotti negli uffici della Squadra Mobile di Ragusa sono stati sottoposti agli accertamenti di rito. A seguito della perquisizione del posto  dove i due stranieri avevano prelevato la droga, la polizia ha trovato altri 10 grammi di sostanza, per un complessivo sequestro di quasi 20 grammi e degli oltre 7.000 euro trovati in possesso di uno degli arrestati.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA