home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, il Nas sequestra un quintale di tonno senza “certificazione”

I carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazioni lo hanno scoperto in un deposito ittico abusivo. Dopo le analisi, se considerato commestibile, sarà devoluto in beneficenza

Catania, il Nas sequestra un quintale di tonno rosso senza “certificazioni”

I carabinieri del Nas di Catania hanno scoperto un deposito all’ingrosso di prodotti ittici totalmente abusivo, ove erano stati appena accantonati sette esemplari di tonno rosso di oltre due quintali ciascuno, per i quali non era assolutamente dimostrabile né la provenienza, né la salubrità attraverso la certificazione sanitaria obbligatoria.

I tonni, senza alcuna tracciabilità documentale che ne garantisse l'origine, sono stati sottoposti ai controlli sanitari attraverso anche il prelevamento di campioni da sottoporre ad analisi per verificarne l’idoneità al consumo. L'intero quantitativo di pesce posto sotto sequestro dal NAS di Catania (oltre 2 tonnellate), nel caso sia confermata dalle analisi la salubrità e idoneità al consumo, sarà devoluto in beneficenza ad enti caritatevoli, per la distribuzione gratuita ai bisognosi e alle famiglie indigenti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa