home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa, in 69 su una barca vela partita da Istanbul: arrestati i due scafisti

Una motovedetta della Guardia di Finanza ha intercettato l'imbarcazione a due miglia dalla costa siciliana

Siracusa, in 69 su una barca vela partita da Istanbul: arrestati i due scafisti

Nella notte del 12 luglio, un’unità navale del Gruppo Aeronavale di Messina dipendente dal Comando Operativo Aeronavale di Pratica di Mare, ha individuato, con il radar di bordo, a circa 7 miglia dal litorale siracusano, una barca diretta verso un tratto di costa privo di approdi.

I militari del Corpo, insospettiti dalla rotta, hanno proseguito con l'osservazione avvicinandosi a portata ottica. Alle prime luci dell’alba, a circa 2 miglia dalla costa, l’unità navale del Corpo ha intercettato il natante, un’imbarcazione a vela di circa 14 metri, con bandiera turca e nominativo UZUN che navigava con le luci spente.

La linea di galleggiamento particolarmente bassa ha confermato i sospetti. L’imbarcazione a vela, in un primo momento ha proseguito la rotta verso la costa costringendo i militari ad abbordarla. Oltre ai 2 scafisti di nazionalità lettone e georgiana, nascosti nella cabina, sono stati trovati numerosi 69 migranti di etnia pakistana. Sembrerebbe che l'imbarcazione sia partita da un porto vicino ad Istanbul (Turchia) ed abbia navigato per circa 5 giorni verso le coste italiane. L’imbarcazione a vela, scortata dall’unità navale del Corpo è stata condotta nel porto di Augusta, i migranti sono stati affidati al dispositivo di accoglienza e alle forze di polizia presenti.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa