home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Taormina, forse presto degli indizi sul cadavere in mare senza arti

Domani autopsia nell’ospedale “San Vincenzo”. In tutta la Sicilia ore di ansia per i parenti di pescatori e subacquei dispersi

Taormina, forse presto degli indizi sul cadavere in mare senza arti

GIARDINI NAXOS - Sarà eseguita domani l’autopsia sul cadavere smembrato ritrovato venerdì scorso nello specchio d’acqua antistante la zona di Spisone. Il magistrato di turno della Procura della Repubblica ha nominato il medico legale che effettuerà l’esame sui resti che si trovano nell'obitorio dell’ospedale “San Vincenzo” di Taormina. Esame autoptico che sarà utile per risalire al periodo della morte.

Della presenza del corpo in mare, in avanzato stato di decomposizione, si era accorto un pescatore che ha allertato la Guardia costiera di Giardini intervenuta con l’ausilio del Nucleo sommozzatori dei carabineri che ha provveduto a recuperare il corpo.

Diffusa la notizia, numerose sono state le telefonate giunte al centralino della Locamare di Giardini, coordinata dal maresciallo Cosimo Roberto Arizzi, di parenti di pescatori e subacquei dispersi in mare: chiamate sono giunta da Siracusa, a Catania, fino alle Isole Eolie. Al momento, per via dello stato in cui si trova il corpo, mozzato in più parti e avvolto in brandelli di vestiti, non è possibile stabilire nemmeno il sesso, per cui si rivelerà importante datare il periodo della morte per restringere il cerchio sui casi degli scomparsi e riuscire a dare un’identità a quel che resta del corpo rinvenuto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa