home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Horror a Biancavilla, un cane legato al cassone di camion in movimento

L'intervento di una coppia di coniugi ha scongiurato il peggio: hanno urlato costringendo allo stop il camionista, che era ignaro di quanto stesse accadendo. Per la bestiola tanta paura ma per fortuna solo escoriazioni ai cuscinetti plantari

Horror a Biancavilla, un cane legato al cassone di camion in movimento

BIANCAVILLA - La scena l’hanno vista in tanti: un cane legato con una catena al cassone di un camion, che procedeva in via Cristoforo Colombo, a Biancavilla (Catania). Per fortuna, una coppia di catanesi che si trovava lì per caso, ha urlato fino a costringere il camionista a fermarsi.

«Una scena horror», racconta la testimone. «Ho gridato al camionista ma, non si fermava e con mio marito lo abbiamo inseguito per qualche centinaio di metri. Quando mio marito lo ha liberato, il cane era impaurito e aveva le zampe ferite». Altre persone sono accorse; sul posto anche i vigili urbani.

Dietro all'accaduto, tuttavia, non ci sarebbe un intento sadico. Il camionista ha riferito che suo padre aveva legato l’animale al mezzo e quando lui è uscito per andare a lavorare non se n’è accorto. Una disattenzione, dunque. Lo stesso proprietario, inizialmente, non avrebbe capito le ragioni di quelle urla a lui rivolte. Lui stesso ha portato poi il cane dal veterinario, il dott. Rino Marino: l’animale è in buone condizioni, seppure con escoriazioni ai cuscinetti plantari. Sul caso, la Lav chiede delucidazioni alla Polizia municipale sulle procedure eseguite.



COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa