home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Messina, la "movida" al setaccio:
13 denunciati, sequestri e multe

Nella notte vasta operazione dei carabinieri a ridosso degli stabilimenti balneari e dei locali più frequentati nel periodo estivo: tra l'altro, sequestrate 26 vetture e ritirate 4 patenti

Messina, la "movida" al setaccio:13 denunciati, sequestri e multe

MESSINA - Continuano i servizi dei carabinieri del Comando provinciale di Messina volti a garantire un maggior senso di sicurezza e la tranquillità nel capoluogo peloritano. La scorsa notte, in particolare, è stata sensibilmente incrementata la presenza dell’Arma nella zona nord della città dove insistono i lidi balneari più frequentati ma anche le principali strutture ricreative e i locali notturni più in voga nel periodo estivo per i più giovani e per i vacanzieri.

«Nell'intento - si legge in un comunicato degli stessi carabinieri - di tutelare le esigenze di svago e divertimento, senza mai recedere nell'obbiettivo di garantire la sicurezza delle strade e limitare i disagi connessi alla cosiddetta “movida”, il Comando provinciale di Messina ha organizzato un ulteriore ampio servizio di controllo del territorio con un massiccio dispiegamento di uomini e mezzi procedendo a controlli mirati sulle arterie stradali che legano la zona nord con il resto della città e con gli svincoli autostradali. I servizi sono stati per lo più finalizzati al contrasto di tutte quelle condotte che creano pericolo sulla strada ed in particolare l’ assunzione di alcolici e di sostanze stupefacenti prima di mettersi alla guida».

Sono stati impiegati una decina di equipaggi dei Carabinieri del Nucleo radiomobile di Messina, dotati di apparati etilometri, per controllare i principali tratti stradali compresi fra la frazione di Mortelle e Torre Faro sino al viale Boccetta. I controlli hanno portato alla denuncia di una persona «per aver ceduto dello stupefacente con il contestuale sequestro di circa 10 grammi di marijuana», mentre altre tre persone sono state denunciate «poiché colte nella recidiva di guida di mezzi, nonostante fossero sprovvisti della necessaria patente di guida perché mai conseguita, sospesa o revocata». Ed ancora: due persone sono state denunciate «poiché sorprese alla guida dell’auto in evidente stato di ebbrezza, si rifiutavano di sottoporsi all'accertamento con l’etilometro e pertanto si procedeva all'immediato ritiro delle rispettive patenti di guida», mentre un'altra persona è stata «sorpresa alla guida della propria autovettura in evidente stato di psicofisico alterato per aver assunto sostanze stupefacenti».

Ed ancora: una persona è stata denunciata «poiché in evidente stato di alterazione psicofisica - dovuta all'uso di sostanze psicotrope alla guida del mezzo - si rifiutava di sottoporsi all'accertamento previsto» ed un'altra «poiché in possesso di coltelli e arnesi di vario genere idonei ad offendere senza giustificato motivo». Infine, quattro persone sono state denunciate «perché sorprese alla guida della propria autovettura mentre diffondevano, in piena notte, musica ad altissimo volume» ed altre sette sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di stupefacente «poiché sorpresi nell'atto di consumare delle modiche quantità di sostanza stupefacente (marjuana, e cocaina)».

Inoltre, nel corso dei controlli sono state elevate numerosissime contravvenzioni al Codice della Strada per lo più relative alla guida senza patente (4) e soprattutto per mancanza di copertura assicurativa (ben 16 in una sola notte) da cui ne è derivato il successivo sequestro del mezzo. I soggetti colpiti dai citati provvedimenti amministrativi rientrano quasi tutti in una fascia d’età compresa tra i 22 e i 40 anni. Complessivamente sono state sottoposte a sequestro 26 autovetture e ritirate 4 patenti per la successiva sospensione. Ben 68 contravvenzioni, poi, sono state elevate o per mancato «uso del casco protettivo a bordo di motociclo» o per «guida facendo uso del telefonino cellulare» o per non «avere indossato la cintura di sicurezza a bordo dell'autovettura». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa