Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, dal decreto Milleproproghe spiragli per evitare il dissesto

Di Redazione

Un emendamento votato al Senato al decreto Milleproroghe ha aperto qualche spiraglio per il Comune di Catania che è sotto la spada di Damocle del dissesto. Da Roma, per tutta la giornata, si sono susseguite informazioni che lascerebbero aperto uno spiraglio per trovare una soluzione che eviti il fallimento.

Pubblicità

Una speranza condivisa dal sindaco Salvo Pogliese che ha espresso «grande soddisfazione» per l’approvazione al Senato dell’emendamento al decreto milleproroghe che consente di sospendere le dichiarazioni di dissesto operate dalla Corte dei Conti a quei comuni che approvano un piano finanziario di riequilibrio, rimodulato o rifomulato, entro la data di conversione del decreto, il 24 settembre.

«Mi sento di ringraziare il sottosegretario all’interno Candiani e i senatori Schifani e Stancanelli che hanno sostenuto l'emendamento, ma anche gli incoraggiamenti giunti dall’opposizione al nostro totalizzante impegno per salvare Catania dal dissesto. Considero questa norma -infatti- solo il primo passo di un percorso più articolato per arginare la grave situazione debitoria e su cui nei prossimi giorni ci confronteremo ancora con tecnici e forze sociali per individuare assieme le soluzioni più idonee nell’interesse di Catania». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: