home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Il sogno "Metroferrovia di Ragusa", Musumeci: «Tra 4 anni sarà realta»

Firmata da Regione, Comune e Rfi la convenzione per la realizzazione dell'opera. Il governatore: «E' uno dei tanti tasselli di un progetto vasto di riqualificazione della politica dei trasporti in Sicilia»

Il sogno "Metroferrovia di Ragusa", Musumeci: «Tra 4 anni sarà realta»

CATANIA - «La Metroferrovia di Ragusa serve a riqualificare una città capoluogo che merita un collegamento più efficiente, più celere con il resto delle principali vie di comunicazioni. E’ un progetto, che finanziamo col Fondo di Sviluppo e Coesione, che ha una storia antica ma che ormai ha subito, per fortuna, una accelerazione da parte del governo regionale, dell’assessore alle Infrastrutture, da Rete ferroviaria italiana: e quindi ragionevolmente entro quattro anni potremo darci appuntamento a Ragusa per inaugurare un’opera che sarà di straordinario interesse non solo per il traffico locale ma per i collegamenti fra la città iblea e le reti principali». Lo ha affermato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci incontrando i giornalisti a Catania insieme con l'assessore regionale alle Infrastrutture in occasione della firma, insieme con il Comune di Ragusa e Rfi, della convenzione per la realizzazione appunto della Metroferrovia di Ragusa.

«E' uno dei tanti tasselli - ha aggiunto Musumeci - che stiamo mettendo assieme in un progetto vasto di riqualificazione della politica dei trasporti in Sicilia. Stiamo valutando l'opportunità - sarà oggetto di una riunione nei prossimi giorni - di poter collegare l’area iblea in maniera più celere con la tratta Catania- Valsavoia- Caltagirone-Gela».

«E' importante - ha proseguito il governatore - perché l'aeroporto di Comiso in questo momento non è ben servito dal punto di vista della arterie stradali e ferroviarie. Noi abbiamo bisogno invece di dirottare una parte del traffico della Sicilia orientale verso lo scalo aeroportuale comisano: da un lato stiamo puntando fortemente ad ottenere l’ampliamento della Ragusana, dall'altro non escludiamo l’ipotesi del potenziamento di una tratta ferroviaria che di fatto esiste, ma che aspetta di essere potenziata con una serie di interventi che per ora sono soltanto al vaglio della Regione e di Rfi»

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Urologo

    07 Agosto 2018 - 00:12

    Meglio andare a dorso d'asino tanto non ho mai visto nessun miglioramento tecnologico a parte le autostrade che crollano dopo 2 giorni dall'inaugurazione. Vale sempre il solito motto cambiare tutto per non cambiare niente.

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa