home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Sequestrate quattromila uova non tracciabili tra Ragusa e Catania

I controlli dei carabinieri del Comando per la tutela alimentare, elevate anche sanzioni di diverse migliaia di euro

Sequestrate quattromila uova non tracciabili tra Ragusa e Catania

Quattromila uova sono state sequestrate dai carabinieri del Comando per la tutela agroalimentare tra le province di Catania e Ragusa. Ad operare in tutta Italia, dove sono state sequestrate ben 40 mila uova sono stati i militari i reparti di Torino, Salerno e Messina. E’ stata eseguita una azione di monitoraggio presso aziende avicole dislocate sui territori di competenza. Le uova sono state sequestrate per carenza di rintracciabilità.

L’attività preventiva nel comparto avicolo, a tutela degli operatori di settore e dei consumatori, nel corso dell’anno ha portato al sequestro di 465.852 uova e a decine di migliaia di euro di sanzioni. Il Comando Carabinieri per la tutela agroalimentare, dallo scorso anno a oggi, ha impedito che giungessero sulle tavole degli italiani 4,2 milioni di uova che avrebbero potuto essere potenzialmente pericolose alla salute.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa