home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa, si uccise dopo ricovero per tentato suicidio: due indagati

Si tratta di due medici dell'ospedale Umberto I: la donna, Antonella Scorpo di 48 anni, lo scorso luglio si lanciò nel vuoto da una finestra del pronto soccorso dove si trovava per avere ingerito della candeggina

Siracusa, si uccise dopo ricovero per tentato suicidio: due indagati

SIRACUSA - Due medici dell’ospedale Umberto I di Siracusa sono indagati per la morte di una donna, Antonella Scorpo, che a luglio dello scorso anno si lanciò nel vuoto da una finestra del pronto soccorso. La donna, 48 anni, era stata ricoverata dopo aver ingerito candeggina, grazie al figlio che si accorse in tempo dell’accaduto e chiamò i soccorsi.

Poco dopo il ricovero la paziente si lanciò da una finestra della struttura morendo dopo 8 ore. Un esposto del fratello della donna, l’avvocato Emanuele Scorpo, ha fatto aprire un fascicolo alla procura di Siracusa e a due medici sono stati notificati avvisi di conclusione delle indagini con l’accusa di omicidio colposo. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP