home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Il procuratore Patronaggio: «I minori siano sbarcati, come prevede la legge»

Il magistrato agrigentino è salito a bordo della Diciotti dopo avere firmato un decreto di ispezione. Inchiesta affidata alla Guardia Costiera

Il procuratore Patronaggio: «I minori siano sbarcati, come prevede la legge»

«La situazione a bordo è critica. Ci sono diversi casi di scabbia. E comunque, in base alle
convenzioni internazionali e alla legge italiana, i 29 minori non accompagnati hanno il diritto di sbarcare». Lo ha detto il
procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio che ha da poco completato un’ispezione sulla nave Diciotti nell’ambito
dell’indagine aperta dal suo ufficio sul trattenimento a bordo dei 177 profughi soccorsi.

Patronaggio ha emesso un decreto di ispezione che ha eseguito personalmente insieme alla Guardia Costiera a cui ha delegato l’indagine. «La Guardia Costiera - ha detto - si sta prodigando per rendere più vivibile possibile la situazione dei migranti a bordo e ha mostrato ancora una volta grande professionalità».

Tra i 29 minori non accompagnati c'è anche una bambina. Oltre a effettuare l’ispezione ed accertare le condizioni dei profughi, anche al fine di valutare se siano stati privati illegittimamente della libertà personale, il magistrato ha parlato col medico e i mediatori culturali a bordo e sentito alcuni testimoni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP