home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Meteo, l'allerta di sito web: nelle prossime ore potrebbe formarsi un "Uragano Mediterraneo"

Il ciclone potrebbe attivarsi in virtù dell'elevata temperatura delle acque del Mare Nostrum, e in questo caso la Sicilia e la Sardegna sarebbero le regioni più esposte

Meteo, l'allerta di sito web: nelle prossime ore potrebbe formarsi un "Uragano Mediterraneo"

«Allerta Meteo Italia, nelle prossime ore potrebbe formarsi un "Medicane", un vero e proprio "Uragano Mediterraneo" con caratteristiche tropicali, piogge alluvionali e venti a oltre 120km/h. Sardegna e Sicilia le regioni più esposte»: è quanto si legge sul sito Meteo Web che precisa che «tra domani, mercoledì 19 settembre, e venerdì 21 c’è il rischio che si formi un vero e proprio “Uragano Mediterraneo” tra il mar Tirreno e il Canale di Sicilia, coinvolgendo in modo molto pesante le regioni del Centro/Sud e soprattutto le due isole maggiori con fenomeni di maltempo estremo».

«Non sarebbe certo la prima volta - ricorda poi Meteo Web - che un Uragano Mediterraneo arrivi a colpire il nostro Paese: succede sempre più frequentemente, soprattutto negli ultimi anni in cui le acque superficiali del Mar Mediterraneo sono sempre più calde per le temperature più elevate della stagione estiva. In un contesto di spiccata instabilità, mentre un poderoso anticiclone sta determinando un’altra eccezionale ondata di caldo nell'Europa centro/nord orientale dove abbiamo temperature sconvolgenti, senza precedenti nella storia, che persisteranno per tutta la settimana (fino a +35°C a nord delle Alpi tra Germania, Polonia e Repubblica Ceca, oltre i +30°C persino tra Russia e Paesi Baltici) lì dove è stata l’estate più calda di sempre al punto che è stato battuto in modo abbondante persino il record del 2003, l’Italia rimane esposta agli spifferi freschi e perturbati provenienti dal Mediterraneo occidentale e così scorrendo sul mare molto caldo, nelle prossime ore potrebbe determinarsi proprio la formazione di questo ciclone ben evidenziato dalle mappe dei precisi modelli Moloch e Bolam, elaborati dall'ISAC-CNR».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa