home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Comuni in campo per salvare l'aeroporto di Trapani

Istituzioni pronte ad intervenire anche finanziariamente. A Comiso invece territorio sordo

Aeroporti, nuovo bando per Trapani-Birgi

Trapani. Trapani e Comiso due aeroporti che hanno in comune soprattutto le difficoltà finanziarie che mettono a rischio il futuro delle infrastrutture. Ma nel Trapanese però il territorio si sta muovendo con i Comuni della ex Provincia, coordinati dal Libero Consorzio, che sono scesi in campo e che si sono detti disponibili «a finanziare un’azione coordinata di promozione del territorio, con capofila il libero consorzio comunale di Trapani, volta a far crescere le presenze turistiche in Sicilia occidentale aumentando il numero di passeggeri all’aeroporto di Trapani Birgi».

La volontà è emersa nel corso di un vertice indetto dal Distretto turistico della Sicilia Occidentale e che ha visto la partecipazione del prefetto Pellos, del commissario della ex Provincia Cerami, del presidente di Sicindustria Trapani Gregory Bongiorno, del presidente del Gai Elimos Liborio Furco e di diversi imprenditori turistici del Trapanese. Numerosi i Comuni che hanno preso parte alla riunione (tra cui Trapani, Mazara, Marsala, Erice, Castelvetrano e San Vito lo Capo) e che vogliono salvare lo scalo che ha contribuito al boom turistico nella Sicilia Occidentale. Un intervento peraltro necessario anche perché – come è emerso nel corso della riunione – è sempre più probabile un aumento di capitale della Aigest, la società che gestisce lo scalo trapanese.

Da questo punto di vista c’è anche un appello alla Regione affinché apra un tavolo aperto alla Airgest e alla Gesap, la società che gestisce l’aeroporto di Palermo. Ma se a Trapani il mondo della politica e dell’imprenditoria che, spinto dal territorio, sta cercando di salvare lo scalo trapanese, nel Ragusano non si vede invece la stessa volontà per salvare l’aeroporto di Comiso. Uno scalo fondamentale per il distretto del Sud est della Sicilia che sta vivendo una fase finanziaria delicata sulla quale anche l’Enac ha acceso i fari.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa