home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Calamità naturali, la Regione ha stanziato 7,6 milioni di euro

Si tratta di disastri avvenuti tra il 2015 e il 2017 tra le province di Catania, Enna e Messina, Agrigento e Ragusa e nei comuni di Licata e Marineo

Maltempo in Sicilia, esonda un torrente e travolge un'auto: un morto

Ammontano a 7,6 milioni di euro le somme che la Regione siciliana erogherà per far fronte ai danni di alcune calamità naturali che hanno colpito l’isola nel 2015, 2016 e 2017.

Le risorse, stanziate dal dipartimento nazionale della Protezione civile, riguardano gli stati d’emergenza, a suo tempo richiesti da Palazzo d’Orleans, a seguito delle alluvioni nelle province di Catania, Enna e Messina (verificatesi dall’8 settembre al 3 novembre 2015), Agrigento e Messina (24 e 25 novembre 2016), Ragusa (dal 21 al 23 gennaio 2017). E nei comuni di: Licata (19 novembre 2016) e Marineo (dal 21 al 23 gennaio 2017).

Il provvedimento è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 13 settembre, pertanto possono essere già presentate le domande ai comuni di riferimento, i quali, a loro volta, inoltreranno la documentazione al dipartimento regionale di Protezione civile, che procederà alla verifica degli effettivi danni. L’iter dovrà, comunque, concludersi entro il 31 dicembre di quest’anno. «Una boccata d’ossigeno - dice il presidente della Regione Nello Musumeci - per tutti quei cittadini e per le imprese che hanno dovuto far fronte, a proprie spese, agli ingenti danni subiti».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa