Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Lavoro in Sicilia, benedetti tirocini: più del 50% si trasforma in posto

Di Redazione

In Sicilia attualmente il tirocinio extracurriculare finanziato dalle aziende risulta essere uno degli strumenti diretti più efficaci e celeri per trovare un impiego dopo un periodo formativo. Lo sostiene la Fondazione Lavoro, l’Agenzia nazionale per il lavoro creata dai Consulenti del lavoro, con 2.500 sedi in Italia che hanno attivato il più alto numero di tirocini nel Paese ottenendo ottimi risultati. In Sicilia la Fondazione opera attraverso 187 consulenti del lavoro che nel periodo 2013-2017 hanno attivato 4.513 tirocini extracurriculari di giovani e disoccupati presso aziende clienti, che ne hanno finanziato i costi, raggiungendo un altissimo indice di occupazione: il 50,8%.

Pubblicità

Esattamente - in attesa dei dati relativi ai percorsi avviati nel quarto trimestre 2017 e da poco conclusi - , l’Osservatorio dei Consulenti del lavoro ha potuto verificare che, al termine di queste esperienze formative “on the job”, il 42,6% si è tradotto in un inserimento occupazionale dei soggetti entro i primi tre mesi e il 50,8% entro i primi sei mesi. «Segno - spiega Vincenzo Silvestri, presidente nazionale della Fondazione Lavoro - dell’estrema efficacia del rapporto di conoscenza diretta dei fabbisogni di competenze delle imprese da parte dei consulenti del lavoro siciliani, che così agevolano le scelte professionali dei più giovani formandoli direttamente nell’ambiente di lavoro in cui si troverranno a seguire».

In dettaglio, nel 2017 i tirocini attivati sono stati 1.380 (79 in provincia di Agrigento, 24 a Caltanissetta, 92 a Catania, 15 a Enna, 204 a Messina, 537 a Palermo, 39 a Ragusa, 105 a Siracusa e 285 a Trapani). Quest’anno la richiesta di tirocini extracurriculari da parte di aziende isolane vede un trend in crescita, con 638 percorsi già attivati da gennaio fino allo scorso mese di settembre, di cui 22 ad Agrigento, 33 a Caltanissetta, 47 a Catania, 7 a Enna, 84 a Messina, 283 a Palermo, 18 a Ragusa, 24 a Siracusa e 120 a Trapani. In quest’ultima tornata le maggiori richieste di profili professionali ha riguardato commessi delle vendite al minuto (115 tirocini) e addetti alle funzioni di segreteria (62). Seguono baristi, addetti alla contabilità, camerieri di ristorante, estetisti, truccatori e addetti alle vendite.

Perfetta la parità di genere nel campo dei tirocini, con il 51% di donne inserite nei percorsi. Quest’anno, inoltre, le maggiori richieste si sono concentrate nella fascia d’età compresa fra 21 e 25 anni (206 casi) e tra 26 e 30 anni (172) «confermando - osserva Silvestri - il tirocinio quale strumento di avvicinamento dei giovani al mondo del lavoro».

In occasione del quinto congresso regionale dei Consulenti del lavoro, in programma oggi e domani presso il Teatro Massimo Comunale di Siracusa, a Ortigia, sarà attivo uno sportello della Fondazione Lavoro dedicato all’inserimento occupazionale. Oggi dalle ore 14 alle 16 e domani dalle 10 alle 12, gli operatori daranno informazioni sulle opportunità offerte da decine di migliaia di imprese a livello nazionale e regionale e aiuteranno chi lo vorrà a inserirsi nella banca dati dalla quale i consulenti del lavoro attingono per segnalare i soggetti da avviare in tirocinio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: