home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, tenta di abusare di una ragazza vicino alla stazione

Arrestato un tunisino di 23 anni. A fermarlo alcuni cittadini che poi hanno consegnato lo straniero alla Polizia ferroviaria

Catania, tenta di abusare di una ragazza vicino alla stazione

Prima chiede ad una ragazza una informazione e poi tenta di abusare di lei toccandola ripetutamente nelle parti intime. E’ successo in via Marchese di Casalotto nei pressi della stazione centrale di Catania. Protagonista Melk Kacem (nella foto), un tunisino di 23 anni, regolarmente presente in Italia, che è stato così arrestato per violenza sessuale e tentata rapina.

Tutto è accaduto intorno alle 6.40, quando, una ragazza stava percorrendo a piedi la strada ed è stata avvicinata da uno straniero che le ha chiesto informazioni su come raggiungere una via cittadina. Poi improvvisamente l’ha bloccata per un braccio cercando di palpeggiarla ripetutamente nelle parti intime. La vittima ha cominciato a urlare per invocare aiuto. A quel punto il delinquente ha iniziato a colpire la ragazza con pugni e calci allo stomaco, cercando di strapparle la borsa che portava a tracollo. Poi alcuni passanti che si sono accorti di quanto stava accadendo hanno costretto il tunisino a scappare.

Ma la ragazza e alcune persone intervenute in suo soccorso hanno raggiunto e bloccato il giovane in piazza Galatea dove è stato consegnato prima Polizia ferroviaria. Kacem è stato arrestato, e rinchiuso nel carcere di piazza Lanza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • santy

    11 Ottobre 2018 - 13:01

    quella zona della città quando ero piccolo mi dicevano che sarebbe diventata il prolungamento del salotto bene di catania ma purtroppo dopo ancora 45 anni tutti gli amministratori cittadini ,non anno compreso bene che va buttata giù e ricostruita , san berillo nuova porta di CATANIA. P.S forse dobbiamo sperare a un nuovo 1693 ?

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa